Pubblicato da: UMBERTO | marzo 1, 2008

CAMPAGNA ELETTORALE: COME SEMPRE STO A DESTRA

 

image  image

Prima missione: rilanciare lo sviluppo
Seconda missione: sostenere la famiglia
Terza missione: più sicurezza, più giustizia
Quarta missione: i servizi ai cittadini
Quinta missione: il Sud
Sesta missione: il federalismo
Settima missione: un piano straordinario
di finanza pubblica

  1. Un nuovo fisco per le imprese
  2. infrastrutture e nuove fonti di energia
  3. lavoro
  4. liberalizzazioni
  5. sostegno al “made in Italy”
  6. riorganizzazione e digitalizzazione della pubblica amministrazione
  7. detassazione di straordinari e incentivi legati a incrementi di produttività
  8. graduale detassazione delle “tredicesime”
  9. versamento IVA dovuto solo dopo il reale incasso della fattura
  10. rimborsi IVA in tempo commerciale, da 60 a 90 giorni
  11. “no tax” sperimentale per le nuove iniziative imprenditoriali e professionali dei giovani
  12. eliminazione di adempimenti burocratici e fiscali superflui e costosi
  13. riforma degli studi di settore dal “basso”
  14. graduale abolizione dell’IRAP, a partire dall’IRAP su perdite e costo del lavoro
  15. graduale riduzione dell’IVA sul turismo
  16. rifinanziamento della “Legge Obiettivo” e delle Grandi Opere, con priorità alle Pedemontane lombarda e veneta, al Ponte sullo Stretto di Messina e all’Alta Velocità ferroviaria
  17. rifiuti: raccolta differenziata e realizzazione dei termovalorizzatori
  18. rilancio del trasporto aereo, valorizzazione e sviluppo degli “HUB” di Malpensa e di Fiumicino
  19. partecipazione ai progetti europei di energia nucleare di ultima generazione
  20. incentivi alla cogenerazione e alle fonti rinnovabili: solare, geotermico, eolico,biomasse, rifiuti urbani
  21. Realizzazione dei rigassificatori, diversificazione degli impianti elettrici ad olio combustibile attraverso il carbone pulito
  22. liberalizzazione delle telecomunicazioni e diffusione universale della larga banda media: regole europee, pluralismo e concorrenza, passaggio alla tecnologia digitalemaggiori tutele, più forti garanzie, controlli più efficaci in materia di sicurezza sul lavoro anche attraverso incentivi per le imprese
    piena occupazione e trasformazione della flessibilità d’ingresso in
    opportunità di stabilità del rapporto e di crescita professionale
  23. attuazione della Legge Biagi per incentivare la creazione di nuovi posti
    di lavoro e realizzare più inclusione di giovani, donne, anziani e disabili
  24. riforma degli ammortizzatori sociali secondo i principi del “Libro bianco”
    di Marco Biagi
  25. “Borsa Lavoro” per facilitare l’incontro tra domanda e offerta
  26. liberalizzazioni dei servizi privati e pubblici per migliorare il rapporto
    qualità/prezzo a favore dei consumatori a partire dal carico delle bollette
  27. liquidazione delle società pubbliche non essenziali
  28. difesa dei consumatori generalizzando e rafforzando il principio di
    “portabilità” dei rapporti con le banche, proposto dal governo Berlusconi
  29. interventi sull’Unione Europea per ridurre la regolamentazione comunitaria, e difendere la nostra produzione, contro la concorrenza asimmetrica che viene dall’Asia (dazi e quote),
  30. sperimentazione della certificazione obbligatoria del “Made in Italy”
  31. legge sui distretti industriali, sulle filiere produttive e sulle reti d’imprese
  32. sviluppo dell’agricoltura: valorizzazione del prodotto italiano, contenimento dei costi di produzione, valorizzazione dei prodotti tipici, riduzione dei passaggi dal campo alla tavola dei prodotti agricoli, diffusione di mercati gestiti direttamente dai produttori agricoli
  33. sviluppo del piano di riorganizzazione e digitalizzazione della pubblica
    amministrazione avviato dal governo Berlusconi per raggiungere i seguenti
    obiettivi: considerevoli risparmi nella costo dello Stato, accesso dei cittadini agli uffici pubblici per via telematica, maggiore trasparenza e certezza delle
    procedure
  34. Passaggio dall’archiviazione cartacea a quella digitale
  35. meno tasse
  36. una casa per tutti
  37. migliori servizi sociali
  38. dare ai giovani un futuro
  39. totale eliminazione dell’ICI sulla prima casa, senza oneri per i comuni
    introduzione graduale e progressiva del “quoziente familiare”
  40. abolizione delle tasse su successioni e donazioni reintrodotte da Prodi
  41. graduale e progressiva diminuzione della pressione fiscale sotto il 40% del PIL
  42. graduale e progressiva tassazione separata dei redditi da locazione
    rilevazione sul territorio dei redditi, ai fini della formazione del catasto
  43. rafforzamento delle misure di contrasto all’evasione fiscale gia contenute nella legge finanziaria del governo Berlusconi………….

ECCO IL LINK PER IL DOWNLOAD

Annunci

Responses

  1. ciao umbe! Ho visto il tuo blog e mi è piaciuto molto..complimenti. Mi è piaciuto ancora di più quando ho aperto la pagina è mi è venuto fuori il nostro grande presidente Silvio!!!!!!!

    1 saluto

    Riccardo


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: